Secondo la società indipendente Frost & Sullivan le soluzioni aziendali di BlackBerry pemettono alle aziende di difendersi dal 96% delle sfide cybercriminali oggi attive sul mercato mettendo in sicurezza gli endpoint e le reti degli oggetti aziendali. 

Il report di Frost & Sullivan ha evidenziato la bontà delle soluzioni BlackBerry così come la loro validità in ambiti merceologici, applicativi e di mercato diversi. In particolare per aziende e organizzazioni che fanno un elevato affidamento, per le loro attività, su endpoint e reti di oggetti. Le soluzioni BlackBerry per il mercato dell’auto ad esempio offrono una gamma completa di servizi e funzionalità per mettere in sicurezza auto interconnesse in ambiti ad alto tasso di trasmissione di dati condivisi. Reti di oggetti che possono manifestare vulnerabilità non sempre gestibili dalle aziende produttrici. 

La cybercriminalità è un pericolo reale. Mette a rischio dati personali così come asset informativi, brevetti e proprietà intellettuali aziendali, oltre a infrastrutture critiche nazionali. La valutazione delle soluzioni BlackBerry da parte di Frost & Sullivan, ha tenuto conto delle soluzioni e della proposizione commerciale ma anche di una strategia  finalizzata a facilitare la connessione, la sicurezza e la gestione di ogni tipo di endpoint all’interno di reti di oggetti e puntando su strumenti di intelligenza artificiale.

Con BlackBerry Spark®, ad esempio le aziende possono disporre di una piattaforma dotata di intelligenza artificiale capace di monitorare in modo continuativo accessi e meccanismi di autenticazione fornendo un sistema sempre attivo di validazione, capace di generare confidenza nelle persone impegnate nel garantire la sicurezza degli ambienti informatici aziendali.

La valutazione di Frost & Sullivan viene da un’azienda storicamente riconosciuta a livello internazionale per le informazioni utili fornite a investitori, capitani d’impresa, leader di mercato e governi per navigare, con maggiore facilità, il caos, il cambiamento, i mega trend, i nuovi modelli di business e le tecnologie disruptive. E’ una valutazione che nasce dalla conoscenza approfondita del mercato della sicurezza e dal riconoscimento della specificità di BlackBerry nel fornire soluzioni avanzate per il mercato IoT. Un mercato in continua espansione (quasi 70 miliardi di oggetti connessi entro il 20025) e che, se non fosse protetto opportunamente potrebbe costare complessivamente, solo nel 2020, cinque trilioni di euro. Un costo elevato che potrebbe ricadere su ogni tipo di mercato e di azienda.

Il problema sicurezza non è più legato a come proteggersi da potenziali attacchi ma cosa fare per prevenirli mettendo in essere strategie vincenti di protezione di tutti gli endpoint aziendali. Per farlo una scelta vincente potrebbe passare dall’adozione di soluzioni BlackBerry, distribuite in Italia da CleverMobile Distribution e dalla rete dei suoi partner.