L’aumento costante, accelerato nei tempi del contagio, delle attività cybercriminali di Phishing su dispotivi mobili fa aumentare la domanda di maggiore sicurezza, difesa e protezione. Un bisogno facile da soddisfare con le soluzioni giuste ma che richiede una conoscenza approfondita delle vulnerabilità e delle sfide correnti. Non tutte le proposizioni commerciali esistenti sono adeguate a trasmettere serenità e tranquillità agli utenti Mobile. Alcune lo sono. Tra queste Lookout.

Se l’anno fiscale di Lookout, terminato al 31 gennaio del 2020, è stato segnato da risultati record è dovuto all’aumento esponenziale della domanda di soluzioni per la sicurezza mobile. Singoli individui ma soprattutto le aziende sono alla ricerca di soluzioni per la protezione dei dispositivi personali, degli Endpoint e delle applicazioni aziendali e per difendersi da Malware, Phishing e altre forme creative di truffe e attacchi cybercriminali.   Il bisogno che determina la ricerca è soddisfatto da Lookout con le sue soluzini di Security Cloud, uno dei più grandi archivi (dataset) di dati al mondo che permette alla tecnologia di Lookout di individuare per tempo potenziali attacchi prevenendone gli effetti negativi e proteggendo da essi gli utenti finali e le aziende.

Qualità delle soluzioni e Big Data in cloud computing spiega il successo di Lookout, le cui soluzioni sono distribuite in Italia da CleverMobile Distribution. Un successo che si traduce in una crescita globale in tutti i segmenti di mercato e in una fedeltà persistente nel tempo della clientela acquisita. Fedeltà che si traduce anche in fidelizzazione. Sintomatica di una fiducia delle aziende ben riposta e usata per sancire una collaborazione sul lungo periodo.

La crescita sul mercato internazionale, l’aumento dei nuovi clienti e il consolidamento di quelli acquisiti nel tempo, hanno suggerito partnership con aziende tecnologiche leader di mercato come Google, Microsoft, VMware, ecc., e l’integrazione delle loro soluzioni Mobile con l’obiettivo di aumentare la sicurezza delle infrastrutture informatiche aziendali mettendole al riparo dalla creatività e aggressività cybercriminale. Non è un caso che gli utenti di Lookout hanno visto crescere del 320% nel 2019 la protezione da attacchi phishing. Una protezione collegata alla possibilità di usare i Big Data in cloud per intervenire in tempo reale a prevenire, bloccare o riparare il danno di eventuali attacchi informatici.