Davanti a un pubblico numeroso ma selezionato, durante un evento tenutosi a Milano (19 aprile), CleverMobile Distribution e BlackBerry hanno celebrato il ritorno al protagonismo di un Brand celebre, che aveva perso smalto ma non la sua forza originaria. Tema dell'evento la Mobilità aziendale in sicurezza. Target il canale commerciale di CleverMobile Distribution composto da partner esperti nel soddisfare i bisogni imposti dalla trasformazione digitale, dalla sicurezza e dalla mobilità.

Da anni impegnata nel fornire alle aziende italiane soluzioni, servizi e piattaforme per la mobilità aziendale, CleverMobile Distribution, dall'inizio anno 2018, ha inserito nella sua distribuzione le soluzioni di BlackBerry, un'azienda che ha fatto la storia della telefonia mobile dando origine alla prima rivoluzione Mobile in azienda. Non avendo compreso per tempo la rivoluzione tecnologica emergente, poi manifestatasi con l'arrivo dell'iPhone di Apple, BlackBerry ha perso la battaglia dello smartphone precipitando nell'irrilevanza di mercato e cedendo la leadership a società come Apple e Samsung. Il valore di BlackBerry non era però solamente legato al dispositivo hardware ma soprattutto alle soluzioni software (BES) che permettevano alle aziende di gestire in tranquillità e in modo efficiente le attività in mobilità dei loro dipendenti permettendo loro, ad esempio, l'uso della posta elettronica da un dispositivo mobile.

Dopo aver ceduto a terzi la produzione del dispositivo BlackBerry, oggi prodotto da TCL (anch'essa presente all'evento di CleverMobile Distribution con una presentazione sui modelli targati BlackBerry più recenti), oggi BlackBerry è un'azienda completamente diversa, tutta focalizzata sulle soluzioni software per la mobilità aziendale e in particolare per la messa in sicurezza degli asset informativi aziendali. Asset sempre più a rischio per la crescita continua delle sfide poste dalla cybercriminalità ma anche per l'aumento esponenziale dei dati e della loro importanza. Un universo di dati, singole particelle ricche di dettagli che sono fondamentali per produrre informazioni e favorire conoscenza e azioni, ma sono anche costantemente a rischio per la loro diffusione e disponibilità attraverso una miriade di oggetti intelligenti tra loro interconnessi e interagenti, non solo dispositivi ma anche videocamere e reti IoT.

...completa la lettura dell'articolo