A inizio 2018 BlackBerry ha rilasciato alcuni aggiornamenti alla sua soluzione BlackBerry UEM Cloud. Aumentano le funzionalità e migliorano le caratteristiche del prodotto che permettono una gestione efficace dei dispositivi mobili in azienda. Tra le novità l'integrazione con Microsoft Intune e con BEMS cloud, il supporto di BlackBerry Dynamics e la possibilità di gestire anche dispositivi wearable.

 

b2ap3_thumbnail_UEM.png

Architettura BlackBerry UEM Cloud

 

BlackBerry UEM Cloud è una soluzione EMM per le aziende multipiattaforma (dispositivi iOS, macOS, Android, Windows 10 e BlackBerry 10). Una soluzione facile da usare, economica e sicura ai cui servizi si accede attraverso un browser Web su Internet. E' una soluzione end-to-end sicura e affidabile che fornisce strumenti per il monitoraggio, il controllo e la gestione dei dispositivi mobili che offre alle aziende numerosi vantaggi e benefici:

  • costi limitati perché non richiede alcuna attività di installazione e aggiornamenti futuri
  • velocità di impiego legata alla semplice attivazione del servizio e all'uso di una interfaccia Web per gestire piattaforme ed ecosistemi diversi
  • modelli predefiniti flessibili e customizzabili per gestire dispositivi BYOD e garantirne la sicurezza
  • produzione di reportistica
  • disponibilità del servizio BlackBerry UEM Self-Service che permette al singolo utente di attivare i suoi dispositivi
  • infrastruttura per la sicurezza garantita da BlackBerry per dispositivi e piattaforme eterogenee
  • accessibilità di altri servizi BlackBerry come Workspaces, Enterprise Identity, e 2FA.

L'aggiornamento recente ha integrato il supporto per configurare e gestire i servizi delle APP collaborative di BlackBerry Dynamics come BlackBerry Works, BlackBerry Access, BlackBerry Notes, e BlackBerry Tasks (l'uso di BlackBerry Dynamics, così come quello di BlackBerry Proxy, richiede l'installazione di BlackBerry Connettivity Node). E' stato integrato anche Microsoft Intune per attivare policy di protezione delle APP direttamente dalla console di UEM Cloud (anche per questa integrazione serve l'installazione di BlackBerry Connectivity Node).

Con il nuovo aggiornamento sarà possibile allargare la gestione dei dispositivi anche ad alcuni prodotti indossabili del mondo Android e dispositivi Apple TV. Tutti i dispositivi in uso possono essere attivati semplicemente utilizzando codici QR al posto di credenziali di accesso e password. Il codice QR può essere creato attraverso il modulo software UEM Cloud Self-Service.

Altre novità riguardano BlackBerry Enterprise Identity Services e BEMS Cloud. Sia UEM Cloud sia Workspaces sono ora auto-configurati per permettere un accesso degli utenti ai servizi di Enterprise Identity attraverso una autenticazione a due livelli che offre maggiori rispetto delle policy aziendali sulla sicurezza. BlackBerry UEM Cloud supporta ora anche BEMS Cloud e BlackBerry Work permettendo la gestione delle notifiche email anche quando cambiano le mailbox degli utenti. L'abilitazione delle notifiche email attiva anche i servizi BlackBerry Directory Lookup e Follow-me.

Infine l'aggiornamento di UEM Cloud contiene anche miglioramenti nell'integrazione con il mondo Google nella gestione degli accessi e dei permessi nell'uso di applicazioni.

Per saperne di più potete contattare personale tecnico e/o commerciale a questo indirizzo email.

b2ap3_thumbnail_global-cloud-network.jpg